Partecipazione aperta a scuole, associazioni e compagnie amatoriali fino al 15 febbraio

alchimie teatraliSi chiama Alchimie teatrali ed è la rassegna, giunta alla sua 7° edizione, che il Comune di Figline e Incisa Valdarno dedica alla valorizzazione delle produzioni teatrali ideate da giovani fino ai 30 anni. Anche l’edizione di quest’anno, realizzata in collaborazione con l’associazione Prima Materia di Montespertoli (Fi), prevede l’inserimento in rassegna di sei di queste produzioni che – scelte attraverso un bando comunale – andranno in scena al Teatro Garibaldi di Figline, nei mesi di maggio e giugno.

Il bando è aperto alle scuole della provincia di Firenze e Arezzo, ma anche alle associazioni e alle compagnie amatoriali del territorio, e prevede l’ideazione di spettacoli in prosa a tema libero della durata massima di 90 minuti. Le domande di partecipazione dovranno essere consegnate a mano o inviate per posta entro il 15 febbraio, agli uffici Protocollo del Comune di Figline e Incisa Valdarno (a Figline in piazza IV novembre, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18; a Incisa in piazza Municipio, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18). Il bando completo è consultabile qui.

Gli spettacoli in gara saranno poi selezionati da una giuria di esperti – composta da Valerio Valoriani, Angelita Borgheresi, Caterina Carpinella, Riccardo Ventrella e Massimo Salvianti – che assegnerà i tre premi in palio per l’edizione 2016. In particolare, il primo classificato riceverà il Leorso d’oro, un premio in denaro di 1.000 euro e vedrà il proprio spettacolo inserito nel cartellone di prosa 2016/17 del Teatro Garibaldi. Il secondo classificato, invece, riceverà il Leorso d’argento e un premio di 500 euro, mentre il terzo classificato si aggiudicherà il Leorso di bronzo e 250 euro.

“Anche quest’anno abbiamo scelto di riproporre questa rassegna teatrale – commenta l’assessore alla Cultura, Mattia Chiosi – per avvicinare i giovani al teatro, primi tra tutti gli studenti delle scuole del nostro territorio. Un avvicinamento che passa per il coinvolgimento attivo in laboratori teatrali che, così facendo, non solo avranno la possibilità di diventare protagonisti e registi delle performance, ma anche di vedersi premiare da una regia di esperti del settore”.

E, a proposito di giovani e teatro, il Comune ricorda che è ancora possibile acquistare i biglietti della stagione teatrale in corso al Teatro Garibaldi, usufruendo delle riduzioni pensate appositamente per studenti e under 25”.