Torna la rassegna del ComuneFIV che premia le produzioni giovanili amatoriali. Candidature entro il 31 gennaio

È online il bando di Alchimie teatrali 2017, la rassegna annuale che il Comune di Figline e Incisa Valdarno dedica alla valorizzazione delle produzioni teatrali ideate da giovani fino ai 30 anni. Il concorso, infatti, è aperto alle scuole secondarie di secondo grado del territorio e a gruppi o associazioni amatoriali delle province di Firenze e Arezzo, dando tuttavia priorità ai candidati provenienti dal Valdarno.

I partecipanti sono chiamati a realizzare uno spettacolo inedito di prosa, della durata massima di 90 minuti (escluso eventuale intervallo), che sarà giudicato da una giuria di esperti. Saranno solo sei, però, le produzioni giovanili ad essere inserite nella rassegna che, anche quest’anno, prevede la messa in scena degli spettacoli al Teatro Garibaldi di Figline, nei mesi di maggio e giugno. I gruppi selezionati, inoltre, potranno partecipare alle iniziative formative a tema, che saranno organizzate dal Comune coinvolgendo alcuni professionisti del mondo teatrale.

Infine, sarà compito della stessa giuria assegnare i due premi in palio: il Leorso d’oro e un premio in denaro di 1.000 euro; il Leorso d’argento e un premio in denaro di 500 euro. Gli esperti potranno inoltre decidere di suggerire all’Amministrazione comunale quale dei sei spettacoli in rassegna inserire nella Stagione di prosa 2017/2018 del Teatro Garibaldi (fuori abbonamento) o di proporne la replica presso altri teatri territoriali. I moduli e il bando completo del concorso sono disponibili sul sito www.comunefiv.it. Le candidature dovranno essere presentate entro le ore 13 del 31 gennaio.

È consentita la consegna a mano, presso gli Urp del Comune (a Figline in piazza IV novembre, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18; a Incisa in piazza Municipio, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18) oppure l’invio tramite posta raccomandata A/R  o posta certificata, scrivendo all’indirizzo pec comune.figlineincisa@postcert.toscana.it.