Sabato 7 aprile, al Ridotto, Alessandro Papini introdurrà le opere di Schnittke in vista del concerto del 10 aprile

Come sempre, in occasione dei concerti in cartellone al Garibaldi, il Coro del Teatro offre l’opportunità di approfondirne musica e autori con un incontro pomeridiano a cura di Alessandro Papini. 

La prossima di queste guide all’ascolto si intitola “Citazione e allusione tra classico e moderno” e si terrà sabato 7 aprile alle ore 18 al Ridotto del Garibaldi (piazza Serristori, Figline; ingresso libero). Il titolo dell’incontro nasce dal saggio che Alfred Schnittke pubblicò nel 1971, in cui descriveva il polistilismo su cui fondava le proprie composizioni, a partire dall’unione tra il principio della citazione e quello dell’allusione.

Il prossimo concerto in cartellone al Garibaldi il 10 aprile, infatti, sarà dedicato proprio ad Alfred Schnittke, del quale l’Orchestra della Toscana eseguirà: Sonata per violino e pianoforte (versione del 1968 per violino, clavicembalo e orchestra da camera); Moz-Art à la Haydn (1977). Nel corso della serata, inoltre, sarà suonata anche la Sinfonia n. 60 in Do Maggiore “Il Distratto” di Franz Joseph Haydn.

A dirigere l’Ort il 10 aprile a Figline sarà il maestro Lorenza Borrani. Con lei, sul palco, anche, il clavicembalo Anthony Romaniuk e il violino Chiara Morandi.

Pubblicato in News