ORCHE­STRA DELLA TOSCANA

09/03/23
Ore: 21:00 -
23:00

ORCHE­STRA DELLA TOSCANA

MICHELE SPOTTI, diret­tore
ROBIN TRITSCHLER, tenore
MARTIN OWEN, corno
STEFANO ZANOBINI, viola

Felix Mendels­sohn Bartholdy, Le Ebridi, ouver­ture in si minore,op. 26
Benjamin Britten, Serenata per corno, tenore e archi, op. 31
Benjamin Britten, Lachrymae — Rifles­sioni su una canzone di John
Dowland per viola e archi op. 48a (1976)
Joseph Haydn, Sinfonia n. 101 in re maggiore, “La pendola”

Programma d’ambientazione britan­nica per Michele Spotti, diret­tore che alla soglia dei
trent’anni si sta imponendo in Europa come punto di riferi­mento per il reper­torio operistico
dell’Ottocento. Insieme al tenore irlan­dese Robin Tritschler e Martin Owen
(primo corno della BBC Symphony Orche­stra) presenta la Serenata op.31 di Benjamin
Britten, compo­si­zione del 1943 che medita sulla natura e sulla notte inanel­lando versi
inglesi di diverse epoche. Di Britten, inoltre, vengono proposte Lachrymae, solista
Stefano Zanobini, prima viola dell’ORT: omaggio a un grande compositore
d’epoca elisa­bet­tiana, John Dowland.

Negli altri due pezzi diretti da Spotti appare invece la Gran Bretagna osser­vata da musicisti
del conti­nente. Nelle Ebridi Mendels­sohn raffi­gura il suo stupore di fronte alla Grotta di
Fingal (sull’Isola di Staffa, nell’arcipelago scozzese delle Ebridi,appunto);
La pendola, invece, è una delle dodici sinfonie che Haydn compose, al colmo della fama,
in occasione dei suoi due viaggi a Londra.

 

 

 

09/03/23
Ore: 21:00 -
23:00

ORCHE­STRA DELLA TOSCANA

Direttore: Michele Spotti

Solista: Robin Tritschler, Martin Owen, Stefano Zanobini

Iscriviti alla nostra newsletter
per restare aggiornato su tutti gli eventi!

Prossimi spettacoli

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato sul calendario dei nostri eventi!

Con il sostegno di: