Alessandro Benvenuti

Falstaff a Windsor

Di Alessandro Benvenuti

03/12/23
Ore: 16:30 -
18:30
Turno abbonamento C

Falstaff a Windsor

di Alessandro Benvenuti

Dopo i succes­si di Nero Cardi­na­le e L’avaro, si rinno­va la colla­bo­ra­zio­ne tra Ugo Chiti, Ales­san­dro Benve­nu­ti e gli atto­ri di Arca Azzur­ra per un lavo­ro dedi­ca­to a uno dei gran­di perso­nag­gi scespi­ria­ni, Falstaff. Il Drama­turg trat­teg­gia un profi­lo perfet­to per il gran­de atto­re, attin­gen­do tanto ai dram­mi stori­ci Enri­co IV e Enri­co V quan­to alla figu­ra farse­sca che emer­ge dalle Alle­gre coma­ri di Wind­sor. In questo adat­ta­men­to l’eroe e anti­e­roe “resu­sci­ta” a Wind­sor espri­men­do, gigio­ne e irri­den­te, la natu­ra del suo perso­nag­gio: un’arro­gan­za aristo­cra­ti­ca, con un sangue plebeo, popo­la­re­sco, che muta dalla rabbia al sarca­smo ma rima­ne disar­man­te, quasi pate­ti­co, perché non cono­sce, o non sa, darsi le rego­le e la consa­pe­vo­lez­za dell’età che “indos­sa”.

Questo Falstaff, per molti aspet­ti, resta fede­le al testo origi­na­le delle Coma­ri di Wind­sor, ne rispet­ta gli appun­ta­men­ti farse­schi; si lascia beffa­re, esce avvi­li­to e percos­so dai trave­sti­men­ti, sembra quasi maso­chi­sti­ca­men­te rimpic­cio­li­to, anche se dietro queste muta­zio­ni ribol­le la rabbia del perso­nag­gio che sembra anco­ra preten­de­re il rispet­to dovu­to all’antico ruolo del cavaliere.

Solo l’ultima beffa, l’ennesimo ingan­no di un’attesa puni­ti­va nel parco, cambia strut­tu­ra e anda­men­to narra­ti­vo. Il muta­men­to arri­va grazie all’intervento di Semo­la, un perso­nag­gio che fin dall’inizio ha fian­cheg­gia­to Falstaff facen­do­si assu­me­re come paggio: servi­zie­vo­le, irri­den­te, mute­vo­le, inquie­tan­te, occu­pa allu­si­va­men­te la funzio­ne di un fool che solo alla fine (allu­ci­na­zio­ne o sogno?) assu­me le vesti e le sembian­ze del prin­ci­pe Enri­co, torna­to a bandi­re Falstaff dal consor­zio umano. Nien­te fate, follet­ti, fasti­di e pizzi­cot­ti, ma l’asprezza di una condan­na che riba­di­sce come nell’ordine presta­bi­li­to del pote­re non si trovi posto dove collo­ca­re un corpo tanto gran­de quan­to irra­zio­na­le e magi­co.

03/12/23
Ore: 16:30 -
18:30
Turno abbonamento C

Alessandro Benvenuti in:

Falstaff a Windsor

Autore: Alessandro Benvenuti

Attore protagonista: Alessandro Benvenuti

Costumi: Giuliana Colzi

Scene: Sergio Mariotti

Regista: Ugo Chiti

Cast: Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Paolo Cioni, Paolo Ciotti, Elisa Proietti

Iscriviti alla nostra newsletter
per restare aggiornato su tutti gli eventi!

Prossimi spettacoli

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato sul calendario dei nostri eventi!

Con il sostegno di: